L’AZIENDA

Formazione:
L ’artigiano Massimo Carbone, unico della sua generazione, ha appreso le tecniche più antiche e proprie della scuola imprunetina, con un apprendistato di 10 anni presso il grande maestro Mario Mariani, artista del cotto, definito per il suo legame ai modi tradizionali: “l’ultimo etrusco”.

Tradizione :
Il nuovo allievo della scuola più antica, fa transitare nel terzo millennio metodi tradizionali come il “colombino”, in cui la creta e la mano esperta dell’artigiano si incontrano senza il tramite di strumento alcuno, dando vita a manufatti unici. E' all’unicità dei suoi prodotti che Massimo Carbone volge la sua attenzione, offrendo ai suoi acquirenti la possibilità di personalizzare le opere tradizionali della scuola imprunetina con iscrizioni, date o simboli.

Prodotti:
La produzione della fornace di Massimo Carbone non consiste solo dei tipici orci e vasi, ma espande i suoi confini per sviluppare tutte le potenzialità offerte dalle caratteristiche del cotto imprunetino. La grande resistenza e la porosità della nostra terracotta conferiscono ai manufatti un aspetto antico per mezzo della sottile patina di muffa che va a riempire le irregolarità della loro superficie. E’ così che il tempo va ad impreziosire i nostri prodotti senza danneggiarli.
Visitando la nostra esposizione potrete ammirare una vasta gamma di prodotti, tra i quali: lavandini, applique, tavolini, caminetti fino ad oggetti più piccoli di puro ornamento. Unica e suggestiva la collezione di tegole ed orologi dipinti a mano dalla pittrice locale Arianna Nesi, frutto dell'incontro dei due artisti imprunetini, per regali raffinati o esclusivi souvenir d’autore. Arricchite la vostra casa o il vostro giardino con un tocco di eleganza, venite a visitare la fornace di Massimo Carbone: creatività ed esperienza immerse nei colori e nelle tradizioni della Toscana.